Menu

Diari del genitore

“Eravamo pronti a portarla a casa, e invece ha dovuto trascorrere altri quattro giorni in terapia intensiva”

flag

La mia bambina è rimasta in ospedale per dieci giorni

Louise, Bristol, England


Il travaglio che ha portato alla nascita di Freya è stato lungo (è durato ben 28 ore!). È nata poco prima della mezzanotte di mercoledì. Durante il parto ho avuto un aumento di temperatura, perciò le hanno somministrato degli antibiotici ed eseguito qualche test, solo per precauzione. Siamo rimaste in ospedale per un paio di giorni e il venerdì successivo pensavo che saremmo tornate a casa, ma invece i medici mi hanno detto che avevano ricevuto i risultati dei test e che sospettavano una meningite, per cui hanno portato Freya al reparto di terapia intensiva. Sono dovuta rimanere anch’io in trattamento e mi hanno spostata in un altro reparto.

Louise, ospedale per 10 giorni - contenuto dell’immagine

Ero scioccata, non mi aspettavo che potesse succedere qualcosa del genere. Ricordo di aver telefonato a James, il mio compagno, in lacrime per dirgli cos’era successo. Non riuscivo a crederci. Ha trascorso quanto più tempo possibile in ospedale con me ed era lui a rimanere con Freya quando io dovevo ritornare in reparto per qualche trattamento. Entrambe le nostre famiglie vivono piuttosto lontano e Freya non poteva ricevere visite, per cui abbiamo chiesto loro di non venire. Quando ci ripenso, credo sia stato davvero alienante per noi e non so se sia stata la cosa giusta da fare, ma in quei giorni ci limitavamo ad andare avanti come meglio potevamo. Il nostro intento era solo cercare di trascorrere più tempo possibile insieme come nuova famiglia.

Alla fine hanno dovuto eseguire una puntura lombare, per cui ci hanno chiesto di lasciare il reparto e ne sono felice, non so se sarei riuscita a guardare. Per fortuna i risultati confermarono che non si trattava di meningite ma solo di un’infezione, e non sapevano cosa l’avesse causata. In quel momento abbiamo potuto tirare un sospiro di sollievo perché sapevamo che sarebbe stata bene, ma l’intera vicenda è stata davvero terribile.

Una volta uscita dal reparto di terapia intensiva, Freya ha dovuto trascorrere altri sei giorni in ospedale, ma almeno eravamo nello stesso reparto e sapevamo che saremmo presto tornate a casa. Non era certo il parto che ci aspettavamo, ma sarebbe potuta andare molto peggio. Eravamo sollevati all’idea di portarla finalmente a casa dopo dieci difficili giorni.

-eat-three-cupcakes
mi guardava e mi riconosceva. Mi conosceva da sempre.
Leggi la storia di Emily

Ci risulta che ti trovi in un Paese diverso Cambia sito?

Ignora